Benvenuti in Baby-flash, questo sito è dedicato a tutti i bambini e a coloro che li aiutano a crescere. Potete contattarmi per qualsiasi motivo tramite e-mail. Grazie a tutti e buona navigazione

Se non riesci a visualizzare gli esercizi interattivi del sito leggi attentamente i consigli ---> QUI

Un pensiero a Maria…

maria

 

A Natale viene sempre da pensare alla nascita di Gesù Bambino…
A me invece, spesso viene da pensare anche a Sua madre Maria.
Penso spesso alla sua sofferenza in quella notte di gelo e indifferenza…
Gettata là, sulla paglia in mezzo agli animali, all’odore dei loro escrementi, e proprio nel momento in cui aveva più che mai bisogno di calore e attenzione, di una calda culla per il frutto del suo prezioso grembo.
La gioia suscitata dalla nascita dell suo Bambino le avrà sicuramente riscaldato il cuore, ma fu una gioia durata fino a quando, otto giorni dopo recatasi a Gerusalemme per consacrare il figlioletto, le fu predetto che una spada le avrebbe trafitto l’anima, qualcosa di terribile l’attendeva… la Passione e morte del Suo amato Gesù!
Penso non esista dolore peggiore della perdita di un figlio… e saperlo poco dopo aver partorito è ancora più doloroso, poiché si dovrà imparare a conviverci giorno dopo giorno…

Eppure esistono tante donne sole al mondo, magari non tutte partoriscono nelle stesse condizioni, ma vivono la solitudine, l’abbandono, la violenza, la segregazione… i mali peggiori di questo mondo!
E il mio pensiero in questo Natale sarà rivolto soprattutto a queste donne, possa la Madre di tutti noi prendersi cura di loro, Lei più di tutte conosce il sapore della sofferenza…

natale

 Maria…

Gli angeli danzarono quando nascesti Maria
il silenzio era tutto intorno a Te.
Era il mese in cui riposano i campi
quando i nudi rami implorano il cielo.
Il Signore era nel tuo cuore Maria
in quella gelida notte nella fredda stalla,
Ti scelse per la tua purezza e umiltà
a dar vita all’aurora della salvezza.
Il mondo allora non volle sapere,
la terra voleva ancora dormire.
Non avresti mai immaginato
il Tuo… il Suo calvario,
dolore accolto in consacrata dedizione
che ti ha resa eterna.
A luci spente hai vissuto
stemperando l’immensa sofferenza
che in sovrumano canto mutasti.
La Tua anima volava alta
in un cielo terso d’azzurro.
Nei tuoi occhi splendeva un raggio
della pienezza di Dio.
La tua vita fu un sussurro di poesia,
in un’uragano di dolore.
Benedetta Maria
fra tutte noi donne
madri figlie…
sorelle amiche…

© Betty Liotti
Dicembre 2016

natale

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

10 Commenti

  1. Un brano piano, sentito, perfettamente intelligibile, che tratta di una figura cara alla Cristianità ma allude pure alla condizione della donna in ogni epoca.
    L’intero componimento è un delicato cammeo, ma in alcuni passaggi, ad esempio: “Il mondo non volle sapere / la terra voleva ancora dormire” e ancora: “La tua vita fu un sussurro di poesia / in un uragano di dolore” trova i suoi punti più alti e si trasforma in elegia.
    Con i più sinceri complimenti all’autrice.

    1. Sono lusingata Antonio, grazie di cuore per le tue gradite e preziose considerazioni, e naturalmente per la costante presenza.
      Un caro saluto :-)

  2. Credo che il Natale sia un evento incentrato tutto sulla nascita del Bambino e poche persone si soffermino sulle inaudite difficoltà che dovette incontrare sua madre, per cui queste riflessioni siano davvero profonde e ammirevoli.
    Un bacione alla brava autrice ;-)

    1. Cara Giovy, ti ringrazio per le tue gentili parole e la gradita visita che mi rende felice :-)
      Un abbraccio e l’augurio di un sereno fine settimana

  3. Povera Santa Famiglia, come tante di oggi: povera, esclusa, senza sicurezze umane se non quelle di Dio, e in seguito profuga, straniera in terra di Egitto.
    Prendiamo a esempio la Santa Famiglia e anche le nostre famiglie vivranno nella pace e nell’amore.
    sinforosa

    1. Gli esempi li abbiamo avuti… manca solo la volontà!
      Ci sono invece tanti bei propositi, specie in questo periodo natalizio, ma poi…

  4. Ciao Cara Betty
    Questo pensiero stupendo dedicato a Maria la madre di Gesù che rappresenta la sofferenza e il disagio in qui si trovano ancora oggi tante mamme nel mondo
    Auguri per un lieto e sereno Santo Natale

    1. Che bel dono trovarti qui caro Tiziano, ti ringrazio di cuore per le tue parole.
      Tantissimi auguri per un Santo Natale portatore di tanto bene per te e i tuoi cari.
      Un abbraccio!

  5. Io Betty mi sono commossa, questa tua riflessione è bellissima…
    Maria madre…
    Ci sono tante mamme al mondo paragonabili a Maria nella veste di madre…
    Protegga Maria tutte le mamme del mondo e i loro figli
    Protegga anche te e me e i nostri figli
    Un bacio affettuoso più che mai Valeria

    1. Felice di questa tua commozione cara Valeria.
      Grazie per la mail che mi hai mandato, e per tutto quello che fai, sei un’anima bella TVB <3

Commenti are closed.

Cerca

Grazie per il tuo voto!


grazie-della-visita


--- Grafica by Betty Liotti --- Sito on line dal 28-4-2007 --- Copyright © (2007-2017). Tutti i diritti riservati --- ---Policy Privacy-----------DISCLAIMER---
Frontier Theme
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.