Benvenuti in Baby-flash, questo sito è dedicato a tutti i bambini e a coloro che li aiutano a crescere. Potete contattarmi per qualsiasi motivo tramite e-mail. Grazie a tutti e buona navigazione

Se non riesci a visualizzare gli esercizi interattivi del sito leggi attentamente i consigli ---> QUI

La nostra forza

cammino.

 

A volte penso a come siamo bravi nel riuscire a scalare le montagne più alte.
Ci premuniamo degli accessori che potrebbero servirci e cominciamo ad arrampicarci.
Arranchiamo per sentieri scoscesi, tra valanghe e dossi, e ci sorprende il ritrovandoci sempre in piedi, come dopo un intrepido salto da acrobata… traballiamo un po’ e proseguiamo il cammino, rialzandoci dopo ogni rovinosa caduta.
E quando arriviamo in cima alla vetta, ci chiediamo come sia stato possibile arrivare fin lassù con i pochi mezzi e le scarse forze che avevamo.
Che credevamo di avere! Perché in ciascuno di noi esiste una forza che inconsapevolmente celiamo.
Potrà sembrare strano, ma finché avremo a disposizione una sola scelta… non avremo possibilità d’arresa… ed è in questo concetto che si consolida la nostra forza comprendendone il valore.

 

zpearn-persimmon-blog-separator-1

Il sentiero della vita

Ti ho visto un tempo
austero e impervio
nulla pareva intenerirti
né lacrime sgorgate
da giovane anima
nè un cuore esteso
oltre il confine del cielo
freddo e implacabile
mi guardavi sfidandomi
la tua coriacea corazza
fu sempre impenetrabile
ti ho vissuto accanto con fatica
e con paura guardavo lontano
giorno dopo giorno…
fosse di sole pioggia o neve
pareva mutare qualcosa in te
impassibile e spesso crudele
mi privasti dei diamanti più belli.

Oggi ti guardo
lineare e comprensivo
sul tuo brizzolato capo
luce di stelle rifulge
e il mio sguardo ricade
sui piedi segnati
dal faticoso cammino
solo ora comprendo
come quella tua distanza
fosse per me incitamento
che quel bagaglio di ostacoli
altro non era che la mia istruzione
hai provato a forgiarmi
forte e tenace…
ora finalmente lo sento
come a donarmi tutto ciò
di cui mi privasti…
il tuo generoso abbraccio!

© Betty Liotti
Ottobre 2016

.

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

12 Commenti

Lascia un Comment
  1. Vi sono persone che posseggono la capacità di comunicare in modo alternativo, diciamo pure “speciale”, persone che posseggono insomma il dono della poesia.
    E’ il caso dell’autrice di questo bellissimo componimento. Basta prendere in esame i versi iniziali: “…nulla pareva intenerirti / né lacrime sgorgate da giovane anima / né un cuore esteso /oltre il confine del cielo…” ove il brano diviene immediatamente levigato, musicale e riesce trasmettere perfettamente e in modo originale il senso del rapporto padre-figlia, in cui l’uno è impegnato a svolgere il proprio compito di educatore “freddo e implacabile” e l’altra a inseguire i sogni comuni ad ogni adolescente.
    Ma il tempo è galantuomo – dice in sostanza l’autrice – ed è in grado di svelare le verità che spesso si celano dietro alle apparenze, sicché adesso le appare ben chiaro il motivo di certi comportamenti.
    Ed è a questo punto che il suo rammarico si scioglie, nel tenero gesto di un abbraccio… e allora la poesia s’innalza sopra le plaghe del contingente e diviene canto.

    1. La tua interessante rilettura sarebbe stata davvero un bel sogno per quel cuore “esteso oltre i confini del cielo…”
      E’ sempre molto bello e gratificante leggere le tue considerazioni caro Antonio, che come sempre… mi donano emozioni profonde.
      Un abbraccio e l’augurio di un sereno fine settimana

  2. Il tempo ha forgiato una magnifica anima !
    Bacio grande <3

    1. Cara Cri, sei sempre tanto affettuosa con me, grazie di cuore amica mia…
      Ti abbraccio forte <3

  3. Questi tuoi versi mi fanno ricordare un mio zio all’apparenza burbero e distaccato. Mai una carezza, però oggi che non c’è più da moltissimi anni, mi accorgo che mi ha lasciato alcuni insegnamenti basilari.
    Felice domenica, un abbraccio
    enrico

    1. Noto di come questi “versi” vi abbiano logicamente indirizzato verso una figura paterna, ma essi si riferivano al “sentiero della vita” , colui che… piú impervio é,,, piú insegna…
      Un abbraccio caro Enrico, e buona domenica!

  4. Veramente riusciti questi versi, cara Betty, complimenti!
    Devo dire che anch’io ho pensato si riferissero alla figura paterna.
    Un sincero abbraccio.

    1. Sarebbe stato meraviglioso fosse stato così cara Giovy, perché ogni bambino avrebbe diritto ad avere queste figure accanto nella propria crescita, per essere indirizzati con l’educazione e soprattutto con l’amore.
      Ti ringrazio di cuore per le tue parole e per essere passata, lo sai che per me è sempre una gioia :-)
      Un abbraccio e buona domenica <3

  5. Meravigliosa!!!

    1. Grazie cara Mari, sei un tesoro!! <3

  6. ciao ti voglio bene . Sr Albarosa

    1. Carissima… ti voglio bene anch’io e tanto!
      Grazie per la tua costante vicinanza <3

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cerca

Grazie per il tuo voto!


grazie-della-visita


--- Grafica by Betty Liotti --- Sito on line dal 28-4-2007 --- Copyright © (2007-2017). Tutti i diritti riservati --- ---Policy Privacy-----------DISCLAIMER---
Frontier Theme
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.