Benvenuti in Baby-flash, questo sito è dedicato a tutti i bambini e a coloro che li aiutano a crescere. Potete contattarmi per qualsiasi motivo tramite e-mail. Grazie a tutti e buona navigazione

Se non riesci a visualizzare gli esercizi interattivi del sito leggi attentamente i consigli ---> QUI

Storia di Cassandra e Platone

Scritta da Antonella, del blog:
Ciao…anzi bau,
 siamo noi, Cassandra e Platone.
Se vi fa piacere vi raccontiamo la nostra storia…
sì, vero, che vi fa piacere?
Noi adesso viviamo qui in questa grande e bella casa ai margini del bosco,
abbiamo un piccolo giardino, una terrazza, tanti balconi,
una ” cameretta ” per dormire che noi chiamiamo ” attico “
ma soprattutto abbiamo due umani che ci vogliono tanto bene e che non ci farebbero mai del male come invece è successo prima di incontrarli.
.
.
.
.
  Noi due ci siamo conosciuti in canile, eravamo ancora tanto piccoli
e siamo diventati subito grandi amici.
Io, Platone, ero solo un cucciolo ma ero già stato picchiato tanto
al punto che ancora adesso se non li conosco bene diffido degli umani.
Ero arrivato al canile insieme alla mia sorellina che è stata adottata subito, io invece
sono rimasto chiuso lì per nove mesi.
Ero in una grande gabbia con dentro tante cucce e altri cani ma io ho legato subito con B16 che poi è diventata Cassandra.
.
.
.
.
 Io, Cassandra, sono  arrivata al canile che ero una cucciola
e non avevo mai conosciuto l’uomo che però devo dire mi è sembrato
un essere strano; per ben due volte sono venuti degli umani,
mi hanno presa, mi hanno portata nella loro casa….
io non mi sono comportata tanto bene ma solo perchè ero spaventata ma loro non l’hanno capito e per ben due volte mi hanno riportata al canile.
.
.
.
.
 Siamo diventati amici noi due e stavamo sempre insieme
stretti uno all’altro.
Ogni tanto veniva qualche umano, prendeva uno dei nostri amici
e noi non lo vedevamo più…
poi un sabato mattina è suonato il campanello del canile,
io, Platone, l’ho vista subito, era lei, era quella che aspettavo,
l’avevo scelta…
mi avrebbe sicuramente portato via con lei.
Lei invece si è diretta verso la gabbia di una volpina nera
arrivata qualche giorno prima, le ho viste che si annusavano
un po’ per conoscersi. Poi lei ha fatto un giro nel canile e quando è
arrivata davanti a me si è fermata, ci siamo guardati e io…
sì, sì era proprio lei che aspettavo
ci siamo innamorati subito, non come vi innamorate voi umani, ma come solo un cane sa amare.
.
.
.
.
 Ho visto che guardava Mork, che adesso si chiama Platone,
e ho capito che l’avrebbe portato via,
lei parlava con la veterinaria del canile e intanto i volontari
mettevano il collare e il guinzaglio a lui.
Con lei c’era anche un umano maschio, mi sentivo il cuore che
saltava via, loro parlavano e io mi stringevo sempre più a Platone,
alla fine hanno cercato di portarlo fuori dalla gabbia,
allora è successa una cosa bellissima:
lui ha piantato le unghiette per terra e non ha voluto uscire
e io ho cominciato a stringermi a lui
ululavo e guaivo…
allora gli umani si sono guardati e hanno detto:
” Va bene, prendiamo anche lei. “
Ho sentito la veterinaria che diceva che io ero una cagnetta difficile
- figuriamoci, difficile io, è chiaro sono una principessa,
ho le mie necessità -
che ci pensassero bene perchè non potevo più sopportare
il trauma di essere restituita al canile come era già successo due volte.
Hanno parlato, parlato e alla fine siamo andati via con loro tutti e due.
.
.
.
.

Adesso viviamo con loro da tanto tempo,non siamo più cuccioli, siamo due giovani cani in perfetta forma,e condividiamo con loro tutte le cose della vita,

andiamo con loro al lavoro, a fare la spesa, in vacanza
- ci piace tanto andare in vacanza, ci divertiamo da morire e loro
si dedicano esclusivamente a noi – andiamo a casa di amici e anche al ristorante.
.
.
.
.

Siamo cresciuti e io, Platone, sono diventato un cagnetto molto riflessivo, così dice la mia umana, dolcissimo, affettuoso, un po’ frugale e tanto ubbidiente… loro dicono ” ubbidiente come un soldatino “. Per ubbidire una volta sono finito sotto una macchina, i miei umani erano disperati ma io dopo un po’ sono tornato come nuovo. Io mi diverto tanto con loro soprattutto quando andiamo in montagna e posso correre felice e libero, però non mi allontano mai. Ogni tanto il mio sguardo diventa triste, mi ricordo di quando sono stato picchiato tanto e trattato tanto male, è per questo che se sento rumori forti o se qualcuno alza la voce mi spavento… anche se so che fino a quando sarò con loro non mi potrà succedere niente di brutto.

.

.

 Siamo cresciuti ed io, Cassandra, un po’ per volta ho imparato
a vivere con gli umani, prima volevo essere io
il capo branco, cercavo di mordere e di comandare
poi un po’ per volta, con tante coccole , ho capito…
Ne ho combinate e ne combino di tutti i colori perchè sono
uno spirito libero e sono sicura di essere io la padrona del mondo.
Loro, i miei umani, dicono che ho il brutto vizio di scappare
infatti anche quando andiamo in montagna( quel cane, Platone, vuole andare
in montagna, se fosse per me si andrebbe sempre per negozi!)
mi devono tenere al guinzaglio perchè se no io
prendo e vado…ma non è colpa mia, io sono un cane da caccia, sono uno spinone,
e seguo tutte le tracce che sento.
All’inizio ero selvatica ma poi sono diventata tanto dolce,
sono innamorata del mio umano, alla sera mi siedo in giardino con lui
 e ci fumiamo in pace un sigaro,
ci vogliamo molto bene, anzi ho sentito l’amica Gloria che diceva:
” Secondo me Cassandra è convinta di essere lei
la moglie di Renato “
Perchè, non è così?
Sono vanitosa, mi piace andare al salone di bellezza canino
e uscirne tosata, pettinata e profumata
- adesso ho in programma, ma i miei umani non lo sanno ancora,
di farmi la ricostruzione delle unghie e di farmele decorare con il gel -
mi piace specchiarmi nelle vetrine e girare nelle città piene di negozi. So di essere una principessa e come tale vengo trattata.
.
.
.
.
 E adesso facciamo i cagnetti seri.
Speriamo tanto che tutti i cani che vivono in canile trovino una famiglia che li ami,
anzi, se pensate di prendere un cane non compratelo
ma andate nei canili vicini alla vostra città,
là c’è già lui, il vostro cane, che vi sta aspettando,
vi aspetta per amarvi senza condizioni e
per rendervi felici
Questa meravigliosa e commovente storia è stata scritta dalla mia cara amica Antonella, padrona di questi due deliziosi pelosetti… ehm… non mi piace il termine “padrona”, quindi dico: “mamma adottiva”, che ringrazio con tutto il cuore per avermi dato il permesso di pubblicare la loro storia qui su Baby-flash

Un cane ti ama chiunque tu sia, non abbandonarlo MAI!

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

6 Commenti

Lascia un Comment
  1. Simone,ha scelto un cucciolo non di razza e non lo compriamo lo prendiamo da una bella famiglia ,ed è impaziente di averlo,ma gli ho spiegato che l’attesa è una gioia in più. Prolunga il desiderio e la pazienza lo premierà. Per lui sarà il suo primo cane. Quello che mi auguro che sappiano contraccambiarsi l’affetto nella giusta dimensione. So che u n cane può essere di aiuto terapeutico e chissà che sia proprio quello giusto.

    1. Complimenti per la scelta Carolina, non avevo dubbi a riguardo… vedrai che vi sarà di grande aiuto.
      Un abbraccio a voi

  2. Molto bella questa storia!

    1. Sono felice che ti sia piaciuta Olga :D

  3. Bellissima storia.Da qualche parte dovrei avere quella che avevo scritto per raccontare il nostro incontro con Sunny.

    1. Se la trovi mandamela Susanna, e se ti fa piacere la pubblico qui per i bambini.
      Un bacione cara e buon w.e. :D

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Cerca

Grazie per il tuo voto!


grazie-della-visita


--- Grafica by Betty Liotti --- Sito on line dal 28-4-2007 --- Copyright © (2007-2017). Tutti i diritti riservati --- ---Policy Privacy-----------DISCLAIMER---
Frontier Theme
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.