Granelli di sabbia

Sulla spiaggia c’era un saggio e un bambino.
Il saggio iniziò a parlare e disse al bambino:
”Vedi tutti questi granelli di sabbia? Rappresentano tutte le persone che incontrerai nella tua vita”
Il bambino pensò un po’ e disse al saggio:
“Ma come farò a capire chi saranno i miei amici, le persone che mi amano, e l’amore della mia vita?”
Allora il Saggio si alzò, prese un po’ di sabbia e la fece cadere, il vento portò via i granelli leggeri e quelli più pesanti rimasero accanto al bambino.
Il Saggio disse:
“Vedi i granelli leggeri non ci sono più, il vento l’ha portati via; e i granelli più pesanti son rimasti qui accanto a te.
Perciò gli amici buoni, anche se ci sarà vento e tempesta ti rimarranno sempre accanto, mentre quelli che non ti vogliono veramente bene, al primo vento se ne andranno”.
Il bambino era ancora pensieroso, e chiese:
“Ma come faccio a capire il vero amore della mia vita? Qui ci sono molti granelli e sono quasi tutti uguali, come devo fare?”
Il Saggio gli rispose: “Guarda bene, e lo capirai“.
Il bambino curioso più che mai si mise ad osservare pian piano tutti i granelli accanto a lui, dopo un po’ esclamò: “Questa pietra è un po’ più grande ed ha un colore diverso!”
Il Saggio si alzò e fece per andarsene.
Il bambino allora gli gridò: “Dove vai? Dimmi se ho trovato la pietra della mia vita?”
Il saggio tornò indietro e disse: “Tu hai trovato la pietra della tua vita… l’amore della tua vita, anche se ci saranno tempeste e forte vento, questa pietra
rimarrà sempre accanto a te, conservala bene, abbine cura! Ora vado perché qualcun altro ha bisogno di me, avrà bisogno di una mano per trovare la pietra
della sua vita, l’amore della sua vita!”
Il saggio se ne andò.
Il bambino prese la pietra la strinse forte a se la mise in tasca e se ne andò, incominciò a camminare a Vivere e ad Amare.